Kilim Trio

'Musica di una bellezza incredibile, che supera i confini di tempo e di genere' Moors Magazine

'Merita grande attenzione e visibilità. E' un lavoro molto raffinato, curato, e soprattutto di una bellezza mozzafiato' Rootstime

'Musica acustica con stretto legame al jazz, alla musica contemporanea e mediorientale. Il suono della chitarra di Tolga a volte assomiglia a quello di un ud, e ricorda Renaud Garcia Fonds. I brani sono composizioni ambiziose, ben strutturate, che consentono alla musica di respirare e ci fanno sognare posti lontani. Tolga ha un suono pulito e le sue improvvisazioni sono ispirate, disciplinate e profondamente musicali.' Francis Couvreux, Etudes Gitanes

'Musica di rara bellezza' Alessandro Nobis, Folk Bulletin

Il trio nasce da un'idea del chitarrista Tolga During, turco-olandese di origine, da molti anni residente in Italia. Il repertorio è costituito da composizioni originali, che uniscono la consapevolezza del repertorio jazz, alla conoscenza della musica tradizionale di area mediterranea. Gli arrangiamenti sono di gran respiro e l'improvvisazione è terreno di dialogo tra gli strumenti. Colori diversi si intrecciano per creare un suono unico come in un Kilim, un tappeto turco.

La sonorità del trio è costruita attorno ad un felice esperimento di liuteria: una chitarra classica a doppio manico, di cui uno con tasti ed uno fretless. Ne nasce una musica di difficile classificazione, che ambisce ad indicare una nuova direzione di composizione ed improvvisazione, consapevole della tradizione ma coerente con la contemporaneità.

Francesco Ganassin: clarinetto basso

La sua ricerca si concentra sul dialogo tra tradizione e contemporaneità, sul rapporto tra musica e altre forme espressive (teatro, cinema, calligrafia, fiaba). Da oltre vent’anni, come clarinettista, compositore, improvvisatore, è al centro di esperienze di respiro internazionale (New Landscapes, Orchestra Popolare delle Dolomiti, Calicanto, etc), tenendo concerti in tutta Europa e registrando una trentina di dischi.

Tolga During: chitarra, chitarra fretless

È nato a Istanbul nel 1977, ma cresciuto in una piccola isola nel nord dell'Olanda. Ha fatto il suo debutto nel 1999 con il CD "Bohemia" aprendo le porte a festival Jazz nazionali e internazionali come Montreux, Bansko, Pori e Terrassa. Ha continuato a sviluppare la sua musica e ha registrato altri nove album personali. Per questo progetto utilizza uno strumento unico costruito appositamente per lui; una chitarra con due manici uno dei quali è senza tasti.

Kilim Trio Andrea Ruggeri Drums

Andrea Ruggeri: batteria

Batterista, compositore, arrangiatore e didatta, frequenta attualmente il secondo anno del triennio accademico di Batteria e percussioni jazz. Attivo nelle nuove musiche e nella musica popolare contemporanea, ha collaborato e collabora con numerosi artisti nazionali ed internazionali, suonando in diversi festival e rassegne in Italia, Austria, Francia, Germania, Belgio, Grecia, Spagna, Romania, Norvegia, Russia, Marocco, e registrando oltre trenta dischi.

Festival e concerti:

Montreux Jazzfestival - Svizzera, Shanghai World Music Festival - Cina, Royal Albert Hall - Inghilterra, Ferrara Jazzclub, International Jazzfestival Terrassa - Spagna, Django Reinhardt Festival Torino, Shetland Folk festival - Scozia, Acoustic Guitar Meeting - Sarzana, Nardis Jazzclub - Turchia, SJU Jazzpodium - Olanda, PIT - Norvegia, Django Fest - Polonia, Pflasterspektakel - Austria, Killarney Summerfest - Irlanda, Blühendes Barock - Germania, Bansko International Jazz Festival - Bulgaria, Mavrovo Winter Festival - Macedonia, The Quecumbar - Inghilterra, Bologna Jazzfestival - Italia, Argini & Margini - Pisa, Calagonone Jazz Festival - Sardegna, Eco della Musica Festival, Stranger Than Paranoia Festival - Olanda, Borgo Sonoro - Romagna, Vesprem Music Festival - Hungary, Pori International jazz Festival - Finlandia